LA LETTERA

Un giorno, un uomo di affari, arriv˛ a Konya da una cittadina vicina e si present˛ a Nasreddin per chiedergli il favore di leggergli una lettera che gli era arrivata dalla Persia.  Il Hodja prese la lettera e, avendone visto che il contenuto era interamente in lingua persiana senza neanche una parola in turco, gli disse con calma: "cercati un altro traduttore, io non posso leggertela."  Il viandante lo guard˛ sbalordito, "Che vuol dire 'non posso leggerla', non sai leggere il persiano?  Saresti allora un Hodja analfabeta?  Vergognati, non sei degno del turbante che hai in testa!"  -  Nasreddin si alz˛ di scatto, si tolse il turbante e lo mise sulla testa del viandante, dicendo:  "Eccoti il turbante in testa, ora sei pi¨ che degno di leggere la tua lettera."

 

Anna M. D'amico ę 1962 ad oggi  

   STUDI & CONSULENZE -   Lomazzo e Montemezzo (CO) Italy    

 

 

 

 

BACK     HOME